Agrintour Aprile 2021

    Tornano i nostri Agri in Tour  e si ricomincia con una splendida giornata a Ischia per la presentazione della prima associazione di PescAgri Cia, dedita alla tutela del settore ittico e dell’acquacoltura. L’occasione giusta per effettuare la AgriVisit n.100 presso l’azienda vitivinicola Pietratorcia, accompagnato dal Sindaco di Serrara Fontana Rosario Caruso. Sette ettari vitati nei quali si è scelto di reimpiantare varietà locali come la Biancolella, Forastera, Uva Rilla, la Guarnaccia, il Piedirosso, ma anche varietà più rare sull’isola come il Viognier, la Malvasia di Candia aromatica, il Fiano, il Greco, l’Aglianico e la Syrah.

    Da Ischia alle falde del #Vesuvio dove sin dai tempi più̀ remoti l’uomo si è insediato per praticare l’#agricoltura. Da Vincenzo Egizio a Brusciano che coltiva la papaccella napoletana, un peperone piccolo e schiacciato, carnoso e dolce e le albicocche nelle varietà pellecchiella. A Sant’Anastasia l’agricoltura si fa donna con l’azienda agricola #TerraViva gestita dalla brava e dinamica #GianninaManferlotto. L’azienda si trova nel Parco Nazionale del Vesuvio ed è costituita da circa 40 ettari ai piedi del Monte Somma. Un panorama mozzafiato dal quale si scorgono le bellezze del golfo accoglie l’azienda agricola la “MasseriadelloSbirro”, 7 ettari, ubicati alle pendici del Vulcano, la principale produzione dell’azienda è rappresentata dal “pomodorino del piennolo del Vesuvio D.o.p.”. Ancora nel Parco del Vesuvio a Trecase per visitare l’Azienda “CasaSetaro” riportao in auge i vitigni autoctoni a rischio di estinzione, come il Caprettone.  Da “Sorrentino” di Boscotrecase, l’Aglianico Pompeiano, denominato Don Paolo, rappresenta un esempio di raro equilibrio enologico tra una cura meticolosa nella coltura della vite ed un lavoro impeccabile in cantina. L’Azienda agricola “VillaMazzaalVesuvio” si trova in una location mozzafiato, col Vesuvio da un lato e il golfo di Napoli dall’altro. Infine a Portici per visitare l’Azienda agricola biodinamica “SaporiVesuviani” condotta con passione da Pasquale Imperato, uno scrigno di tipicità dove il prodotto per eccellenza è rappresentato, anche qui, dal Pomodorino del Piennolo del Vesuvio D.O.P.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *